Perché collegare i tuoi apparecchi acustici a Internet?

Tempo di Lettura: 3 minuti
By
19/03/2018

Può sembrare fantascienza, ma gli apparecchi acustici con connessione a Internet sono già diffusi – e possono renderti la vita più facile in molti modi.


Una donna anziana cammina con il suo cane 

Che cosa puoi fare con Internet?

Innanzitutto, quando parliamo di collegare gli apparecchi acustici a Internet non intendiamo navigare su Google.

Parliamo di un modo diverso di utilizzare Internet, principalmente per connettersi ad altre cose.

Donna seduta davanti alla TV a guardare un documentario 

L’Internet delle cose (IoT) per gli apparecchi acustici

La quantità di dispositivi e oggetti collegati a Internet è in costante crescita. Si va dalle auto alle macchine da caffè, fino ai braccialetti per monitorare la salute.

Tutto ciò è noto in inglese come Internet of Things (IoT), l’Internet delle cose. I dispositivi elettronici comuni che si possono connettere a Internet in modo intelligente sono sempre di più.


Senti il campanello della porta ovunque ti trovi

Se il campanello della porta e i tuoi apparecchi acustici sono abilitati alla connessione a Internet, li puoi collegare!

Ciò significa che, quando c’è qualcuno alla porta, puoi sentire un delicato tintinnio nei tuoi apparecchi acustici anche se ti trovi in giardino o in un’altra parte della casa.

Per le persone con un calo dell’udito, che altrimenti dovrebbero sforzarsi per sentire il campanello della porta, ciò può supplire alle loro abilità perse e persino potenziarle – permettendo loro di sentire il campanello anche da più lontano rispetto ad altre persone.


Spegni le luci con gli apparecchi acustici

Oggi le lampadine e le prese elettriche con connessione a Internet si possono trovare facilmente. Utilizzando Internet è facile impostare delle regole perché si connettano automaticamente ai tuoi apparecchi acustici.

Così, quando alla fine della giornata vai a letto e spegni i tuoi apparecchi acustici, si potrebbe spegnere automaticamente anche la luce principale della tua stanza da letto.

Oltre a essere divertenti, piccole connessioni come queste possono aiutarti ad automatizzare alcune parti della vita. Se ti sembrano applicazioni futuristiche, è perché lo sono! Le case connesse sono allo stesso livello, con robot aspirapolvere che in futuro renderanno la nostra vita più comoda.

Ti piacerebbe che la tua macchina da caffè al mattino si accendesse quando indossi gli apparecchi acustici? E se il tuo frigorifero ti dicesse se la temperatura è troppo alta? Ti piacerebbe che una voce gentile ti ricordasse di prendere i farmaci? Le possibilità sono infinite e le notifiche discrete, dato che vengono date nel tuo orecchio.


Come collegare concretamente gli apparecchi acustici alle altre cose?

Ora il concetto è chiaro. Ma come si creano e si gestiscono queste connessioni?

Il tutto è semplice, e si effettua in un sito web chiamato IFTTT.com. IFTTT sta per IF This Then That, letteralmente dall’inglese “se questo, allora quello”. Si riferisce a delle regole: se succede questo, allora fai che succeda quello.

Su IFTTT.com puoi creare una nuova regola, ad esempio: se la mia squadra di calcio segna, leggi ad alta voce: “La tua squadra di calcio ha segnato!”.

E IFTTT ne prende nota.

Su IFTTT.com ci sono molte regole già esistenti, chiamate applet. Puoi scorrere gli applet più apprezzati realizzati da altre persone e utilizzarli, oppure puoi creare facilmente i tuoi.

Puoi utilizzare IFTTT per emettere un “din” nei tuoi apparecchi acustici quando ricevi un SMS. O utilizzare Google Maps per localizzare la tua posizione e selezionare automaticamente la modalità che usi abitualmente quando arrivi in quel luogo, ad esempio il tuo programma di lavoro.

Vai su IFTTT.com


Il primo apparecchio acustico connesso a Internet del mondo

Con IFTTT, i tuoi apparecchi acustici non si connettono direttamente a Internet. In realtà, si collegano a uno smartphone tramite Bluetooth®; poi lo smartphone crea la connessione a Internet.

Usciti nel 2016, gli apparecchi acustici Oticon Opn™ sono stati i primi a utilizzare la funzionalità IFTTT. In questo caso, la connessione a Internet avviene tramite l’app Oticon ON dell'azienda. Questa applicazione ha un’interfaccia con IFTTT.com.

Guarda un video che mostra come connettere Oticon Opn a Internet


Che cosa riserva il futuro per gli apparecchi acustici con connessione a Internet?

Gli apparecchi acustici con connessione a Internet sono molto recenti, ma potrebbero essere solo il punto di partenza di una cura dell’udito basata su dati. Per la prima volta nella storia, ora ci sono molti dati concreti riferiti all’udito delle persone, ad esempio su come utilizzano gli apparecchi acustici in diverse situazioni.

Immagina che il tuo audioprotesista possa collegarsi a Internet per vedere come usi i tuoi apparecchi, per poi adattarli e permetterti così di ottenere il meglio da essi.

Gli apparecchi acustici con connessione a Internet sono quindi il punto di partenza di un trend più ampio. La tecnologia personale, come quella dei cellulari, sta diventando sempre più potente. Che cosa ne pensi di una traduzione in tempo reale di altre lingue direttamente nel tuo orecchio?

Allo stesso tempo, la tecnologia sta diventando “indossabile”: dagli smartwatch ai braccialetti per il fitness, fino ai dispositivi per monitorare la salute. Mettendo insieme i dati di queste diverse tecnologie, gli esperti saranno in grado di individuare correlazioni, ad esempio tra capacità uditiva e livelli di stress, suggerendo possibili azioni da intraprendere per ridurli. Con una conoscenza approfondita della salute di ogni persona, l’assistenza sanitaria personalizzata diventa una possibilità concreta – e gli apparecchi acustici con connessione a Internet possono essere un anello fondamentale della catena.


L'uomo d'affari fa telefonate con il suo smartphone

Commenti