Apparecchi acustici, sole e mare

Tempo di Lettura: 3 minuti
By Audika Italia
06/09/2021

audika-rubrica-lesperto-rispondelogo

 

Apparecchi acustici, mare e sole.

Gli apparecchi acustici possono dare il meglio di se’ anche in estate, nonostante il caldo e l’umidità?
La risposta è sì, a patto che la persona che li indossa se ne prenda cura adeguatamente.

Questo Settembre ci sta regalando delle splendide giornate di sole. L’estate è senza dubbio il momento di maggiore libertà e spensieratezza per tutti noi. La spensieratezza non ci deve però distrarre da quelle che sono delle regole fondamentali per la cura e la manutenzione degli apparecchi acustici: l’attenzione per i dispositivi acustici deve rimanere massima per consentire che questi ci permettano di vivere con totale serenità la bella stagione. Il caldo potrebbe infatti portare con sé numerose insidie per gli apparecchi che richiedono molta cura, basti pensare che in un corpo così piccolo sono racchiudono tecnologie estremamente avanzate che ovviamente non devono essere esposte al sole. In questo articolo vogliamo darvi qualche prezioso consiglio per mantenere i dispositivi acustici sempre al massimo delle loro prestazioni.



Il sole, il caldo e gli apparecchi acustici

L’estate porta con sé tanto sole e, di conseguenza, tanto caldo: l’eccessivo calore non è una condizione adeguata per il benessere degli apparecchi acustici. Quindi, il primo consiglio è indubbiamente relativo alle fonti dirette di calore: non lasciare mai sotto la luce diretta del sole i tuoi apparecchi acustici. Consigliamo la massima attenzione perché proprio d’estate questo può verificarsi involontariamente quando si è ad esempio al mare.



Il mare e gli apparecchi acustici


Per coloro che, grazie a questo Settembre soleggiato, dovessero trovarsi ancora al mare, consigliamo di prestare particolare attenzione a questi altri elementi che vanno assolutamente evitati:
- contatti con la sabbia
- salsedine
- spray e in generale creme abbronzanti

C’è poi da considerare il contatto con l’acqua: prima di entrare in acqua bisogna togliersi l’apparecchio, avendo però l’accortezza di appoggiarlo all’ombra e di non rimetterlo finché non si è perfettamente asciutti.


Il sudore e gli apparecchi acustici


Altro fattore dannoso per gli apparecchi acustici è sicuramente il sudore. Con la bella stagione siamo portati a sudare di più, per questo bisogna avere l’accortezza di asciugare sempre gli apparecchi acustici con un panno o un piccolo asciugamano morbido.

Se hai domande aggiuntive, gli esperti dell’udito Audika potranno aiutarti. Scrivi un commento sotto all’articolo e rivolgi le tue domande direttamente a chi si occupa di cura dell’udito con grande passione e dedizione.

Se sei invece interessato a richiedere un controllo dell’udito presso i nostri centri acustici, clicca qui

 

Richiedi ora un controllo gratuito dell'udito

Commenti