10 cose che non sapevi sulle tue orecchie

Tempo di Lettura: 3 minuti
By Audika Italia
19/01/2022

10 cose che non conosci sulle tue orecchie

 

Le orecchie ci permettono di ascoltare, ma cos'altro le rende così speciali?

Scopriamolo!

1. Senza le orecchie, perderesti l'equilibrio

All'interno dell'orecchio si trova un'affascinante struttura labirintica nota come sistema vestibolare. Qui si trovano tre canali con cellule ciliate fluide e piccole che rilevano il movimento rotatorio della testa, che sia su e giù, da un lato all'altro o inclinata. Ogni canale semicircolare si trova in un'angolazione diversa in modo che il cervello possa giudicare meglio in che direzione si sta muovendo la testa. Ciascuno di essi è responsabile di una direzione specifica del movimento della testa.

Le informazioni provenienti dal sistema vestibolare vengono elaborate nel cervello e quindi inviate ad altri organi che necessitano di tali informazioni, come occhi e muscoli. Ciò ci permette di rimanere in equilibrio e di sapere in che posizione si trova il nostro corpo. In alcune situazioni (ad esempio su una barca) diversi organi sensoriali, come gli occhi, inviano messaggi contraddittori al cervello. Per questo possiamo avvertire malessere, vertigini o nausea

2. Le tue orecchie continuano a "crescere" con l'età

La leggenda narra che le nostre orecchie e il nostro naso siano le uniche parti del nostro corpo che continuano a crescere per tutta la vita. In effetti diventano più grandi, ma non perché crescono davvero. Molto probabilmente tale fenomeno è frutto della combinazione tra invecchiamento naturale e gravità

Con l'avanzare dell'età, le nostre orecchie sembrano diventare più grandi, ma perché la cartilagine nelle nostre orecchie lentamente si danneggia e la gravità le fa allungare nel tempo.

3. Le orecchie sono autopulenti

Il cerume ha una brutta reputazione.

Ma la verità è che è una parte completamente naturale (ed essenziale) delle nostre orecchie.

La normale produzione di cerume è un segno che le tue orecchie stanno facendo un ottimo lavoro nel pulirsi da sole. Questa capacità autopulente è anche vincente perché il cerume aiuta a mantenere le orecchie idratate e protette.

4. Le orecchie non dormono mai

Le nostre orecchie continuano a sentire il 100% dei suoni intorno a noi quando dormiamo, anche se non ne siamo consapevoli. È il nostro cervello che è responsabile dell'elaborazione di tutti i suoni intorno a noi e di dargli un senso.

Il cervello addormentato continua a generare risposte neurali agli eventi circostanti, ma il dormiente è semplicemente in modalità "standby" poiché il cervello continua a monitorare i segnali rilevanti

5. Le tue orecchie hanno peli molto importanti (che non ricrescono)

L'orecchio ha minuscole fibre nervose o cellule "ciliate" che ci aiutano a mantenere l'equilibrio, ma sono anche lì per aiutarci a sentire. Queste delicate cellule ciliate sono molto sensibili e possono essere facilmente danneggiate fino a rompersi. Una volta che si rompono, non ricrescono.

Alcuni dei motivi principali di questo tipo di perdita di cellule ciliate includono l'esposizione al suono, l'invecchiamento naturale e le infezioni dell'orecchio. Per evitare il rischio di perdita dell'udito, è importante che tu ti prenda cura delle tue orecchie evitando rumori forti, quando possibile, o proteggendole con tappi per le orecchie o coperture, quando esposte

6. L'esposizione al suono è la principale causa di perdita dell'udito

Ci sono molte cose che possono causare la perdita dell'udito, ma l'esposizione al suono è il colpevole numero uno.

Questo tipo di perdita dell'udito rientra nella categoria della perdita dell'udito neurosensoriale e, sebbene possano esserci altre cause come l'invecchiamento, le infezioni dell'orecchio e alcuni farmaci, la perdita è spesso causata dall'esposizione a livelli elevati di rumore. Può essere il risultato di un forte suono d'impulso o di una continua esposizione a suoni forti nel tempo. Dipende dal livello del rumore, o tono, per determinare per quanto tempo è sicuro essere esposti ad esso.

Può capitare a chiunque, a qualsiasi età.

7. Le tue orecchie aiutano a regolare i cambiamenti di pressione

Ti sei mai chiesto cosa ti fa "stappare" le orecchie su un aereo?

Il centro delle nostre orecchie ha una certa quantità di pressione attorno e la tromba di Eustachio nelle nostre orecchie aiuta a mantenere la pressione dell'aria uguale su entrambi i lati del timpano per garantire che la pressione non si accumuli quando la pressione dell'aria circostante cambia (come su un aereo o da qualche altra parte ad alta quota)

Le trombe di Eustachio si aprono quindi per alleviare parte della pressione durante la deglutizione, che equalizza la pressione all'interno e all'esterno dell'orecchio. Probabilmente hai già avvertito questa sensazione come uno "stappo".

8. Le orecchie sono collegate al naso e alla gola

Le orecchie, il naso e la gola sono tutti strettamente collegati, ecco perché c'è un medico specializzato che osserva queste parti del corpo come un'unità

Un disturbo in una parte può causare un disturbo nelle altre. Quindi, se c'è un'infezione alla gola, ad esempio, può raggiungere l'orecchio. Questo perché la tromba di Eustachio è il percorso che attraversa ogni parte e le collega tutte insieme.

9. La perdita dell'udito può causare il declino cognitivo

Un nuovo rapporto pubblicato dalla Lancet Commission mostra che la perdita dell'udito è un fattore di rischio per la demenza. In effetti, una moderata compromissione dell'udito può aumentare il rischio di demenza di 3 volte.

Anche livelli lievi di perdita dell'udito possono aumentare il rischio a lungo termine di declino cognitivo e demenza nelle persone che sono cognitivamente intatte ma in qualche modo con problemi di udito. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che la perdita dell'udito porta a una riduzione della stimolazione mentale, all'isolamento e alla depressione, tutti fattori che contribuiscono ad accelerare il declino cognitivo.

10. Abbiamo due orecchie per un motivo

Avere due orecchie ci aiuta a capire da quale direzione provengono i suoni. Se hai una perdita di udito ad un orecchio, probabilmente noterai che ti è difficile decifrare da dove proviene un particolare suono. Pertanto, è importante utilizzare due apparecchi acustici anziché uno, quando la perdita di udito è presente in entrambe le orecchie, per aiutare a individuare i suoni di allerta intorno a te, spostarsi in sicurezza nel traffico e attraversare la strada in sicurezza.

Vuoi saperne di più sulle tue orecchie e sul tuo udito? 

Fissa un appuntamento gratuito con uno dei nostri esperti di audioprotesi!

Richiedi un appuntamento gratuito



- How Does Our Sense of Balance Work?" NCBI, IQWiG (Institute for Quality and Efficiency in Health Care), 7 sett. www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK279394
- What to Know About Nose and Ear Growth as You Age. www.webmd.com/healthy-aging/what-to-know-about-nose-and-ear-growth-as-you-age#1
- Legendre, Guillaume. "Sleepers Track Informative Speech in a..." Nature Human Behaviour, 14 gen. 2019 www.nature.com/articles/s41562-018-0502-5
- "Noise-Induced Hearing Loss." NIDCD, 31 maggio 2019 www.nidcd.nih.gov/health/noise-induced-hearing-loss
- "Middle Ear Pressure Regulation--Complementary Active Actions of the Mastoid and the Eustachian Tube. , giugno 2010, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20393372
- Orgeta, V., Mukadam, N., Sommerlad, A., & Livingston, G. (2019). La Commissione Lancet per la prevenzione, l'intervento e la cura della demenza: Un invito all'azione.  Irish Journal of Psychological Medicine,36
[1] Hebrank, Jack e D. Wright. "Are Two Ears Necessary for Localization of Sound Sources on the Median Plane?" The Journal of the Acoustical Society of America, Acoustical Society of America, 1974, asa.scitation.org/doi/abs/10.1121/1.1903351.

Commenti