Ipoacusia alle basse frequenze

immagine di persone con ipoacusia alle basse frequenze

Cos'è l'ipoacusia alle basse frequenze?

Le persone affette da ipoacusia alle basse frequenze hanno problemi nel sentire i suoni con altezza tonale bassa (frequenze sonore pari o inferiori a 2.000 Hz). Alcuni esempi di suoni con altezza tonale bassa sono le voci maschili e il suono del basso nella musica. La gravità della difficoltà uditiva rispetto a questi suoni dipende dal proprio livello di ipoacusia alle basse frequenze.

Questa tipologia di perdita uditiva influisce prevalentemente sul volume dei suoni a bassa frequenza. Pertanto, i suoni con questa tonalità potrebbero sembrare più lievi di quanto siano effettivamente.

Test dell'udito online

Immagine che mostra la parte dell'orecchio in cui si verifica l'ipoacusia alle frequenze alte

Ipoacusia neurosensoriale alle basse frequenze

La perdita dell'udito neurosensoriale può dare origine all'ipoacusia alle basse frequenze, ciò significa che l'ipoacusia alle basse frequenze è causata dal danneggiamento delle cellule ciliate in un'area specifica della coclea (nell'orecchio interno).

Dato che il ruolo delle cellule ciliate è assicurare che i suoni viaggino dall'orecchio esterno fino al cervello, il danneggiamento di queste cellule può avere un impatto grave sulla capacità di sentire correttamente.

Conseguenze della perdita uditiva non curata

Prenota un test gratuito per l'ipoacusia alle basse frequenze

Prenota un test dell'udito gratuito per scoprire se hai un'ipoacusia alle basse frequenze o qualsiasi altro tipo di perdita uditiva. Possiamo suggerire delle opzioni di cura e aiutarti a capire meglio il tuo stato di salute.

Domanda 1 di 1
Hai più di 60 anni?

Da cosa è causata l'ipoacusia alle basse frequenze?

L'ipoacusia alle basse frequenze può manifestarsi nelle forme di ipoacusia sia neurosensoriali sia trasmissive. Le cause possono essere genetiche o causate da una malattia infantile.

I fattori comuni che causano l'ipoacusia alle basse frequenze sono i seguenti:

  • mutazione legata alla sindrome di Wolfram
  • sindrome di Ménière
  • displasia di Mondini
  • perdita dell'udito improvvisa

I consigli di un audioprotesista

Dato che l'ipoacusia alle basse frequenze è meno diffusa rispetto all'ipoacusia alle alte frequenze è consigliabile fare attenzione ai segnali dei sintomi in modo da individuare l'eventuale presenza dell'ipoacusia alle basse frequenze e pertanto rivolgersi a un medico.

Comunque, può essere difficile individuare da soli un'ipoacusia alle basse frequenze, perché molti dei segnali sono simili ad altre forme di perdita uditiva. Informarsi è comunque un modo efficace per monitorare la salute del proprio udito e sapere a chi rivolgersi per le cure può essere vantaggioso per la propria salute.

Quando dovrei fare un test dell'udito

Segnali e sintomi dell'ipoacusia alle basse frequenze

Sebbene possa sembrare semplice "cavarsela" con lievi sintomi di ipoacusia alle basse frequenze, probabilmente inizierai a non percepire dei suoi importanti, che possono incidere sulla qualità della tua vita.

Immagine di persone durante una conversazione
Difficoltà nel seguire le conversazioni
Hai difficoltà nel seguire le conversazioni di gruppo, specialmente in presenza di rumore di fondo
Immagine di un uomo al telefono
Le conversazioni telefoniche sono poco chiare
Potresti avere difficoltà nel seguire le conversazioni telefoniche e potresti aver bisogno di chiedere spesso alle persone di ripetersi
Immagine di una donna con la mano vicino all'orecchio
I suoni a bassa frequenza sono difficili da interpretare
Ti è difficile sentire i suoni con altezza tonale bassa, ad esempio i suoni più profondi (come la voce maschile)
immagine di una donna che parla ad un audioprotesista

Trattamento dell'ipoacusia alle basse frequenze

I moderni apparecchi acustici sono in grado di fornire un supporto notevole alle persone affette da questa tipologia di perdita uditiva.

 

Sebbene alcune persone possano trovare che l'ipoacusia alle basse frequenze non abbia un impatto sulla vita quotidiana tanto grande quanto quello che potrebbe avere l'ipoacusia alle frequenze alte, gli effetti dell'ipoacusia alle basse frequenze possono iniziare a incidere sulle attività quotidiane quando la persona inizia a percepire sempre meno suoni attorno a sé. Pertanto è importante cercare l'aiuto di un professionista tutte le volte che si manifesta un sintomo della perdita uditiva.

 

Prenota un appuntamento GRATUITO Trattamenti per il calo uditivo

Diego Florio
Diego Florio, Audioprotesista Audika
Il Dott. Diego Florio è un audioprotesista laureato in Tecniche Audioprotesiche all'Università Federico II di Napoli. Grazie alla sua cura del dettaglio e alla forte propensione verso le soluzioni innovative, in Audika, ha aiutato centinaia di persone a sentire meglio. Il Dott. Florio rappresenta appieno i valori dei Moderni Esperti nella cura dell'Udito Audika. 

Fonti

1. Niskar AS, Kieszak SM, Holmes A, Esteban E, Rubin C, Brody DJ. Diffusione della perdita uditiva tra i ragazzi con età da 6 a 19 anni: La terza indagine nazionale sulla salute e la nutrizione. JAMA. 1998;279(14):1071–1075. doi:10.1001/jama.279.14.1071

2. Parving A, Sakihara Y, Christensen B. Problemi uditivi neurosensoriali a bassa frequenza di tipo ereditario: alcuni aspetti del fenotipo ed epidemiologia. Audiologia. 2000 gen-feb;39(1):50-60. doi: 10.3109/00206090009073054. PMID: 10749071.

3. MarkeTrak 10, Marketing Research, Inc.